Nürburgring – Guidare in pista 3

Si corre in pista non in strada.
3 – Il cambio

Una buona tecnica nell’uso del cambio è spesso una abilità trascurata. Molti guidatori pensano che cambiare più velocemente possibile si possa tramutare in velocità. Sbagliato! Infatti, la quantità del tempo che si può guadagnare è minimo, specialmente se comparato la tempo perso nel caso se si sbaglia a inserire la marcia. La cambiata deve essere fatta gentilmente e con finezza.

Cambio in marcia superiore

È sufficiente posizionare il cambio nella marcia superiore nel modo più dolce possibile. Una cambiata non dovrebbe sentirsi. Potreste sorprendervi vedere quanto lentamente e rilassati cambiano la marcia i migliori piloti.

Cambio in marcia inferiore (Scalata)

La scalata è una delle tecniche più fraintese e abusate nella guida. Ed è un must per estrarre tutto il potenziale della vostra auto. Non è sempre facile, richiede tempo, abilità e pratica, ma quando viene imparata vi aiuterà a guidare al limite.

Quale è la vera ragione della scalata? Molti guidatori pensano che è usata per aiutare a rallentare l’auto. Sbagliato ancora! Il motore è fatto per aumentare la vostra velocità, non per diminuirla. Infatti, usando il motore per rallentare l’auto si può effettivamente ostacolare la giusta modulazione del freno e l’equilibrio dell’auto. I piloti e i bravi guidatori scalano durante l’approccio ad una curva semplicemente per essere nel giusto regime del motore e permettere la massima accelerazione fuori dalla curva. Ripeto, la ragione della scalata non è rallentare l’auto. Questa è una grande regola! Ci sono i freni per farlo! Troppi guidatori cercano di usare l’effetto del freno motore per rallentare l’auto. Quello che succede realmente è sconvolgere il bilanciamento dell’auto, l’efficacia dei freni ( Se i freni sono giusti al limite prima di bloccare le ruote e voi aggiungete il freno motore alle ruote posteriori, probabilmente bloccherete i freni posteriori) e maggiore logorio al motore. Così prima frenate e poi scalate.

3- prima frena, poi scala
Punta Tacco

GW180H156

 

 

 

 

 

Per complicare le cose giusto un pochino, in corsa bisogna scalare nella marcia più bassa mentre si mantiene il massimo della frenata. Questo deve essere dolcemente senza sbilanciare l’assetto dell’auto. Ma se si scala semplicemente una marcia e si lascia la frizione mentre si frena forte, la macchina si potrebbe impuntare sbilanciandosi e potrebbe bloccare le ruote anteriori a causa delle forza del freno motore. Una scalata morbida si può fare aumentando dolcemente i giri motore con il piede destro sul gas. Questa situazione viene chiamata “blipping” (colpetto). Questo fa corrispondere i giri del motore con i giri delle ruote motrici. Il segreto sta nel continuare la frenata massima mentre si “blippa” il gas allo stesso tempo. Questo segreto richiede una tecnica chiamata  scalata “punta tacco“.  È importante applicare una pressione sul freno costante per tutta la durata della manovra. Bisogna semplicemente fare perno con il piede destro per “blippare” il gas mentre si frena allo stesso tempo. Il colpetto all’acceleratore è una degli aspetti più importanti. Bisogna pareggiare la velocità del motore con la velocità della marcia inserita e non puoi guardare il tachimetro. I tuoi occhi devono guardare avanti! Così, il corretto blip al gas e il giusto numero di giri dipendono dalla pratica e dai suoni che senti e dalle forze sul corpo.. Se non blippi abbastanza, le ruote motrici si bloccheranno quando la frizione si innesta. Questo potrebbe causare grossi problemi. Se blippi troppo, l’auto tenderà ad accelerare quando pensi che invece decelleri. Il miglior modo per riuscire nella tecnica è portare i giri motore poco più alti del necessario, selezionare la marcia e  velocemente innestare la frizione quando i giri scendono. Per questo ci vuole pratica e tanta costanza e pratica…poi verrà naturale. In questo video vediamo come Ayrton Senna faceva il punta tacco !

 

 Ross BentleySpeed-Secret

Autore: francos

Condividi questo articolo
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: