Audi eTron GT

Fonte Audi MediaCenter

Passione per i dettagli, massima precisione e massima qualità: la nuova Audi e-tron GT riflette tutta la passione con cui Audi sviluppa e costruisce auto. Per la produzione della Gran Turismo ad alimentazione elettrica presso Audi Böllinger Höfe presso il sito di Neckarsulm, l’azienda utilizza nuove tecnologie personalizzate, tuttavia, gli ultimi ritocchi sono applicati da mani altamente qualificate. E poiché anche l’opera d’arte dinamica deve suonare bene, Audi ha portato estro musicale e competenza tecnica a comporre un suono unico per l’e-tron GT. Sembra potente e progressivo, proprio come dovrebbe fare un’Audi.
Produzione dell’Audi e-tron GT

L’Audi e-tron GT è la prima auto completamente elettrica del marchio ad essere costruita in Germania. La Gran Turismo inizierà a uscire dalla linea di produzione di Audi Böllinger Höfe presso il sito di Neckarsulm alla fine del 2020. L’impianto di produzione di piccole serie è stato ampliato, aggiornato e convertito per il suo nuovo ruolo. La maestria artigianale della struttura precedente è stata mantenuta ed è integrata da processi digitali e tecnologie intelligenti. Durante l’espansione, i pianificatori della produzione hanno utilizzato nuovi metodi virtuali. I test delle procedure di lavoro sulla linea di montaggio e dei processi logistici sono stati condotti per la prima volta in ambito virtuale, con la pianificazione dei container eseguita anche con l’ausilio della tecnologia VR. La produzione della e-tron GT è stata progettata senza prototipi fisici, una novità in casa Audi.

Ampie aree della carrozzeria della Gran Turismo completamente elettrica sono realizzate in acciaio e alluminio ad altissima resistenza. Per produrre questo mix di materiali nelle quantità pianificate, è stata istituita una carrozzeria che combina l’abilità artigianale dei dipendenti con il pieno potenziale della tecnologia di produzione automatizzata. Consiste in una innovativa linea di assemblaggio della scocca lungo la quale ogni scocca passa due volte. È costruito attorno a quello che viene chiamato il corniciaio a due vie, in cui vengono utilizzati dieci robot per fissare i pannelli laterali interni ed esterni. Combina tutte le fasi di produzione coinvolte nell’unione dei lati in un unico sistema, rendendo così possibile la produzione di Audi e-tron GT sulla superficie esistente.

Nuova è anche la procedura di misurazione in linea delle carrozzerie. Garantisce una precisione ancora maggiore e può rispondere molto rapidamente a deviazioni minime. Alla fine della catena di montaggio della carrozzeria entra in gioco l’artigianato preciso: lavoratori esperti montano le parti aggiuntive e controllano la finitura della carrozzeria completata. Il design espressivo dell’Audi e-tron GT pone requisiti insolitamente elevati in termini di qualità della produzione: il telaio della parete laterale, ad esempio, ha una profondità di stiro notevolmente ampia di 35 centimetri (13,8 pollici) tra il punto più alto e quello più basso.

La linea di assemblaggio espansa include 36 invece dei precedenti 16 cicli. La e-tron GT lo condivide con la R8: questa integrazione di due auto tecnicamente completamente diverse è unica nel Gruppo Volkswagen. Entrambi i modelli vengono spostati utilizzando gli stessi veicoli di trasporto senza conducente e un sistema monorotaia alimentato elettricamente. In una stazione della linea, umani e robot lavorano fianco a fianco. È inoltre disponibile una stampante 3D per produrre ausili di assemblaggio personalizzati su richiesta dei dipendenti. Una volta completata, ogni auto viene guidata per 40 chilometri (24,9 mi) su strade pubbliche, che includono anche tratti in autostrada e nel traffico urbano.

“Con l’integrazione di Audi R8 e Audi e-tron GT, alla Böllinger Höfe prende vita una combinazione unica di artigianato e tecnologia di fabbrica intelligente”, afferma in sintesi il responsabile della produzione Wolfgang Schanz. “Sono particolarmente orgoglioso della passione e dello spirito del nostro team.”

Autore: TTStaff

Condividi questo articolo

Inserisci un commento