EMAILinfo@audittclub.it

2024 di Audi Tradition

19 Gennaio 2024by francos

Gli anniversari più importanti in sintesi: nell’opuscolo digitale “Anniversary Dates 2024”, Audi Tradition descrive in dettaglio i momenti salienti dell’anniversario di quest’anno e riassume oltre 30 eventi storicamente significativi che abbracciano prodotti, l’azienda e gli sport motoristici. L’opuscolo è ora disponibile per il download in inglese e tedesco presso l’Audi MediaCenter.
Gli anniversari che Audi Tradition festeggia nel 2024 sono tanto vari quanto la storia stessa del Marchio dei quattro anelli. L’Audi 50 compie 50 anni, l’Auto Union GmbH di Ingolstadt compie 75 anni e il fondatore dell’Audi August Horch fondò la sua prima azienda a Colonia 125 anni fa. Il libretto dell’anniversario elenca oltre 30 anniversari, incluso uno sguardo ai modelli Audi lanciati oltre 30 anni fa che hanno ricevuto la targa “H” nel 2024. Tra questi c’è l’Audi A8; il suo lancio nel 1994 segnò l’ingresso di Audi nella classe di lusso. Realizzata a Neckarsulm e presentata al Salone Internazionale dell’Automobile di Ginevra, la berlina è stata la pioniera dell’Audi Space Frame, una carrozzeria interamente in alluminio. Anche l’iconica Avant RS2 compie 30 anni nel 2024. Sviluppata come progetto congiunto tra Audi e Porsche, l’Avant RS2 ha stabilito la tradizione dei modelli RS ad alte prestazioni. Il libretto dedica un intero capitolo alla RS2.

Audi Sport quattro compie 40 anni

Per Audi Sport, il 1984 si è rivelato particolarmente positivo. La stagione iniziò con una vittoria quando Walter Röhrl vinse il leggendario Rally di Monte Carlo a bordo di un’Audi quattro a gennaio. Stig Blomqvist e il suo copilota Björn Cederberg vinsero il titolo mondiale piloti e l’Audi vinse il titolo mondiale costruttori. La stagione si è conclusa con la vittoria di Harald Demuth. Insieme a Willy Lux, Demuth ha vinto il titolo di campione tedesco di rally prima del previsto su un’Audi quattro all’International Sachs Baltic Rally, il nono round del campionato tedesco di rally. Anche la pilota francese Michèle Mouton fece scalpore 40 anni fa. Alla Pikes Peak, ha guidato un’Audi Sport quattro fino alla vittoria nella classe delle auto da rally per Audi. Poiché l’omologazione richiedeva una produzione di 200 veicoli, la Sport quattro è disponibile sia in versione stradale che da rally dal 1984. Spesso chiamata “La Corta” per via del suo passo accorciato, la versione da 306 CV era l’auto di produzione tedesca più potente al momento. Alla fine di aprile 1984 furono completate le 200 Audi Sport quattro necessarie per l’omologazione. All’inizio di maggio, la versione rally del Gruppo B della Sport quattro ha debuttato al Rally di Corsica; un intero capitolo nel nuovo libretto dell’anniversario racconta la storia.

L’auto da corsa del Gran Premio dell’Auto Union compie 90 anni

Mezzo secolo prima, 90 anni fa, Auto Union era già attiva negli sport motoristici internazionali: dopo la fusione di Audi, DKW, Horch e Wanderer nel 1932, la neonata Auto Union AG voleva promuovere il nuovo nome del gruppo “Auto Union”. e il caratteristico emblema dei quattro anelli. Ferdinand Porsche, a cui era già stata commissionata la costruzione di un’auto da corsa prima della fusione con gli stabilimenti Wanderer, fu chiesto di costruire un’auto da corsa per l’Auto Union. Il risultato fu tanto sensazionale quanto rivoluzionario: il nuovo motore da 4,4 litri con 16 cilindri, un compressore e una potenza di 295 CV fu montato al centro del veicolo, direttamente dietro il conducente. Questo design conferì all’auto da corsa il suo aspetto insolito con una parte anteriore corta, anticipando la trasmissione utilizzata ancora oggi nelle auto da corsa di Formula 1. L’auto da corsa Auto Union fece la sua prima apparizione ufficiale all‘AVUS di Berlino il 6 marzo 1934, con Hans Stuck al volante. Poche settimane dopo, il 27 maggio 1934, l’Auto Union Type A, come veniva chiamata internamente, fece il suo debutto sulla scena delle corse internazionali, inaugurando l’era del boom delle Auto Union Silver Arrows.

Audi Tradition to celebrate multiple anniversaries in 2024
A240306_medium
Audi Tradition to celebrate multiple anniversaries in 2024

Audi ed i loghi Audi sono marchi registrati di Audi AG
Audi TT Club Italia è associato a Audi Club International e riconosciuto da Audi AG.